BLOG / Alcuni episodi condizionano la 6 Ore del Fuji

Alcuni episodi condizionano la 6 Ore del Fuji

Gara condizionata da episodi. L’epilogo della 6 Ore del Fuji, quarto round del Fia World Endurance Championship (Wec) 2018-2019, si può riassumere così per le Ferrari 488 GTE di AF Corse.

L’ottima partenza della vettura numero 51 – guidata in alternanza da Alessandro Pier Guidi e da James Calado – ha trovato sulla sua strada, poco dopo l’ora di gara, una foratura. Proprio durante il cambio gomme, una vettura ha perso detriti in pista e la Safety Car ha fatto il suo ingresso. Il che è costato un giro alla 51. Nel corso delle fasi successive, la coppia italo-inglese ha spinto al massimo per recuperare terreno, riuscendoci. Alla fine ha chiuso in quarta posizione nella categoria GTE Pro.

La Ferrari 488 numero 71 – condivisa da Davide Rigon e Sam Bird – è stata a lungo in testa. Quando la vittoria sembrava concretizzarsi, a poco più di un'ora dal traguardo, un contatto con un prototipo LMP2 ha costretto la vettura ad una sosta forzata ai box per i danni riportati, durata quattro giri. I meccanici hanno dato il massimo per poterle garantire di concludere la gara. Sotto la bandiera a scacchi, la 71 è passata in decima posizione.

Il prossimo appuntamento con il mondiale sarà a Shanghai, tra un mese.


 
©2012-2018 AF Corse srl (P.IVA: 03702150966). All rights reserved.
Do not duplicate or redistribute in any form without prior consent. Termini e Condizioni - Cookie Policy
control panel administration

Powered by PicoPortal
FVsoftware - ing. Fabio Vaona